Home > Tetti E Coperture > Quando un Tetto Eternit È Veramente Pericoloso 05 03 2017

Quando un tetto in eternit è veramente pericoloso?

chiedo informazioni a voi tecnici, per meglio comprendere, quando può considerarsi veramente pericoloso un tetto in eternit. Sono in totale 40 mq a 3 metri di altezza. Si tratta di un magazzino nella mia proprietà a confine con altro lotto su cui vi è una casa a circa 15 metri. I vicini mi hanno segnalato di rimuovere la copertura, ma ritengo sia sufficientemente lontana dalla loro abitazione. Inolte mi pare che non sia obbligatorio rimuovere l'eternit sempre, ma solo quando veramente pericoloso.

1 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Premettiamo che vi sono discussioni analoghe in merito.
In realtà si è obbligati a rimuovere amianto ed eternit nel caso in cui questi manifestino segnali di pericolosità (minimo sfaldamento).
La legge è chiara in proposito (Legge quadro n.257/1992): 

I proprietari degli immobili ove sia accertata la presenza di eternit/amianto sono tenuti alla segnalazione all’ASL che effettuerà una ricognizione censuaria dei siti. La rimozione non è sempre obbligatoria (necessaria): si può valutare la possibilità di fissare il materiale in loco ocn apposite procedure. Se i materiali sono danneggiati/deteriorati è obbligatoria la bonifica attraverso rimozione o fissaggio: la valutazione naturalmente spetta a tecnici qualificati.

Inoltre il D.M Il 6 Settembre 1994 ha individuato tre tecniche di bonifica dell’amianto in matrice friabile o compatta :

a. Incapsulamento
b. Confinamento
c. Rimozione

La problematica non risiede tanto sulla distanza (sottili particelle possono volare per chilometri), ma sulla valutazione delle condizioni di conservazione del manufatto che viene esibita e redatta da un tecnico abilitato.

AF+G Architetti - Roma

 

Lun, 9:51 afpiug
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS