Home > Tetti E Coperture > Manto di Copertura Lamiera Grecata 30 10 2016

manto di copertura in lamiera grecata

Chiedo informazioni circa l'utilizzo della lamiera grecata in sostituzione dei coppi esistenti sul tetto di casa mia. Come già realizzato di recente in un condominio a fianco la mia abitazione, sto valutando l'idea di sostituire le vecchie tegole con un materiale più duraturo come la lamiera grecata. Ho sentito diversi artigiani che mi hanno rassicurato sia sulla tenuta alla pioggia che sulla durata nel tempo.

Però ho il dubbio che possa essere fastidioso il rumore con la pioggia e che con il tempo (ad esempio dopo una grandinata) possa rovinarsi perdendo la capacità impermeabilizzante che dovrebbe avere. 

Consigliate questo tipo di sistema o mi consigliate di posare nuovamente le tegole? L'intervento non richiederebbe ponteggio perchè la casa è ad un piano e libera sui 4 lati.

2 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

La lamiera grecata per coperture residenziali nasce in epoca più recente, considerato che le lamiere metalliche sono di origine prettamente industriale sia per tetti che per tamponamenti di facciate.

L'evoluzione tecnica ha portato tale prodotto ad una realtà particolarmente utilizzata nell'ambito residenziale, sia nel nuovo che nelle riqualificazioni.

Tipologia di greca, colori, sistema di aggancio e fissaggio, isolamento termico e acustico, tutte variabili che qualificano il prodotto.

In definitiva la soluzione è certamente valida, più economica dei sistemi tradizionali a tegole, ma in particolare più veloce come esecuzione.

In primis va verificata la compatibilità dell'intervento ipotizzato con il regolamento edilizio comunale, in quanto per determinate aree (spesso il centro storico) non è ammesso l'utilizzo della lamiera ma solo tegole e spesso sono richiesti solo Coppi (!!??)

Il problema acustico è compensabile mediante l'utilizzo di lamiere specifiche sandwich accoppiate con materiale isolante anche di poco spessore, poliuretano in genere, che allo stesso modo funziona da anticondensa.

Se invece il manto di copertura deve compensare anche problematiche di isolamento termico i pannelli metallici possono essere di spessore anche elevati (con possibilità di detrazioni fiscali al 65% per interventi di riqualificazione energetica, altrimenti per interventi di manutenzione straordinaria la detrazione è al 50%).

Riguardo al ponteggio di facciata, anche se l'immobile è solo ad un piano, le protezioni di sicurezza vanno previste; se le gronde sono in laterizio o c.a. possono essere montati dei parapetti laterali, oppure operano imbragati e agganciati. Se richiesto per la tipologia di intervento (e/o imposto dalla procedura Comunale) sarà il coordinatore della sicurezza (CSP) che valuterà la modalità di intervento, oppure direttamente l'impresa attraverso il proprio Piano Operativo di Sicurezza (POS). Tenga conto che lei il proprietario è sempre responsabile dei lavori, a meno che non nomini qualche altra figura.

Infine, relativamente alla durata dei materiali, certamente la copertura metallica ha vita lunga se ben manutenuta, ma allo stesso modo anche la copertura con tegole di qualità. In merito a ciò è importante valutare anche la tipologia di struttura di sostegno, in listelli di legno o altro, e le lattonerie e canali di raccolta acqua che saranno certamente da fornire nuovi.

Lun, 11:28 GianpieroMeroni

ad integrazione, riguardo a recenti soluzioni per protezioni laterali di sicurezza per interventi in copertura, allego il seguente link:

http://www.roofsafetysystems.it/index.php?option=com_content&view=articl...

- GianpieroMeroni - Lun, 11:44 -
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Esistono diversi tipi di lamiera grecata e ultimamente i sistemi di copertura, come già detto nella risposta precedente, sono divenuti più sofisticati; infatti ora per le coperture vengono realizzati dei pannelli che isolano termicamente e acusticamente l'edificio coperto; ce ne sono di interessanti della isolpack che con uno spessore di 10/12 cm riescono ad assolvere tutto quello che si faceva con tegole/coppi, guaina impermeabilizzante, e pannello fonoassorbente. 

Per giunta la facilità di impiego e montaggio permette una veloce sostituzione del vecchio manto di copertura e una facile manutenzione.

Alcuni di questi pannelli hanno nella parte esterna il disegno o la forma dei coppi o delle tegole per permettere l'impiego anche in ambiti storici.

Lun, 12:48 alesmarotta
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS