Home > Tetti E Coperture > Coibentare il Tetto 13 06 2016

coibentare il tetto

Ho già approfondito l'argomento leggendo diversi contenuti sul sito tra cui questo: http://www.ristrutturosicuro.it/coibentazione-isolamento/come-scegliere-....

Avrei necessità di coibentare il tetto di casa dall'interno, perchè già 5 anni fa abbiamo sostituito tutte le tegole e i listelli porta tegole senza però intervenire sull'isolamento termico. Attualmente risulta posato un pannello di 3 cm di sughero pressato e in estate fa molto caldo (in inverno fortunatamente non fa freddissimo). Vorrei sapere se possibile integrare con altro pannello all'interno per migliorare il comfort, però non vorrei utilizzare uno spessore superiore ai 5 cm per non rendere impraticabile il locale sottotetto già molto basso attualmente.

Che tipologia di pannelli è possibile usare con spessori ridotti?

Potrei guadagnare spazio rimuovendo lo spessore di sughero, ma dovrei rimuovere anche le perline e i costi aumenterebbero...

 

3 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 4.
Risposta:

Immagino che il tetto in questione abbia una struttura di legno. A mio avviso una soluzione ragionevole, visti i problemi di spazio, è di togliere la perlinatura e inserire un pannello isolante in fibra di legno tra i travetti strutturali alto quanto i travetti. Consiglio l'altezza messima perchè una volta che si fa il lavoro tanto vale farlo bene, e poi non credo ci sia una differenza sul totale per qualche cm di differenza. 

Se poi vuole fare una cosa piacevole e un po' diversa potrebbe rivestire il tutto internamente, anzichè con una perlinatura con della fibra di legno, ce ne sono di tanti tipi. Questi pannelli si possono anche dipingere. In questo modo avrà un tetto ben coibentato per l'estate e per l'inverno. Magari con un tecnico si faccia consigliare anche un pannello antivapore, che è un foglio sottilissimo. Così facendo non perderà alcun cm interno.

Se si affida ad un tecnico probabilemnte riesce a far rientrare i lavori negli incentivi fiscali per il risparmio energetico.

 

Lun, 12:42 arch.annavecchi
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 4.
Risposta:

Concordo con la collega che ha formulato la soprastante risposta.

Voglio solo fare una piccola precisazione....visto che il problema è principalmente estivo, consiglio l'impiego di fibra di legno ad alta densità, ossia superiore ai 160kg/mc.

Se possibile installarla su tutta l'altezza dei travetti.

Se invece la si vuole installare all'intradosso del rivestimento esistente e si hanno a disposizione solo 5 cm si potrebbe utilizzare una fibra di legno ad altissima densità 240 kg/mc con rivestimento in perline o in lastre di fibrogesso.

L'impiego di fibra di legno è consigliato perchè è un materiale con buone capacità isolanti invernali, ma avendo anche una discreta massa e un'elevata capacità termica permette di ottenere buonissimi risultati in termini di sfasamento e attenuazione dell'onda termica.

Ovvio che il beneficio maggiore lo si ha intervenendo nello spazio tra i travetti.

Lun, 18:03 fabioloca
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Le soluzioni proposte sono come sempre le ideali.

Non mi è molto chiaro se il locale sottotetto sia abitabile (ma non mi sembra dalla sua descrizione) ; se così fosse potrebbe eventualemte pensare di lasciare la copertura per come è e lei stesso isolare il pavimento del solaio andando a gettare del materiale sfuso a pavimento (ad esempio il calcelanapulo, sughero sfuso) oppure posando dei materiali isolanti soffici calpestabili(come fibra di cellulosa, fibra di cocco) oppure pannelli rigidi o semirigidi (fibra di legno, pannello corkself in sughero).

Tali attività le permetterebbero di isolare ulteriormente l'abitazione.

I materiali naturali sono sicuramente da preferire grazie alle loro proprietà di SFASAMENTO (periodo che impiega il calore ad entrare all'interno dell'abitazione).

Altra accortezza potrebbe essere quella di favorire la ventilazione naturale del locale sottotetto facendo fuoriuscire l'aria nella parte alta del tetto (ci sono velux o aperture?), In questo modo l'aria calda non rimarrebbe ferma e si favorirrebbero il moto naturale verso l'alto.

 

 

Mar, 12:47 laura.gambardella.85
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS