Home > Servizi Professionali > Pratica Edilizia Intestata Impresa 16 01 2018

Pratica edilizia intestata a impresa

Nel caso di un professionista che depositi la pratica in comune ( scia o cila) in nome e per conto del cliente ….ma lo stesso cliente vuole che la fattura venga effettuata all’impresa che esegue i lavori … è possibile ? Esiste una norma o una risoluzione dell'agenzia delle entrate in tal senso ? Grazie mille Sergio 

4 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 4.
Risposta:

Buonasera,

non ho capito se la fattura è riferita alla spesa di protocollo che va fatta al comune o alla spesa della parcella  del professionista....

comunque in entrambi i casi non credo che la fattura per la pratica di una CILA o SCIA possa essere intestata all'Impresa. 

La CILA o SCIA può essere presentata dal proprietario, comproprietario, usufruttuario dell’immobile su cui verrà eseguito l'intervento (più in generale, chiunque sia titolare di un “diritto reale” sull’immobile), oppure dall’inquilino che utilizza l’immobile in base ad un contratto di affitto con il consenso del proprietario dell’immobile (in questo caso si parla di “diritto personale” compatibile con l'intervento da realizzare).

Anche un professionista abilitato (iscritto ad un ordine professionale, come un architetto, un geometra o un ingegnere) può presentare la CILA o SCIA, se delegato da uno dei titolari.

Mer, 16:25 Architetto Massimo Vitiello_MakeLiveDesign
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Buongiorno Sergio, 

sinceramente non vedo impedimenti. Io farei poi una fattura finale dove è indicata la cosa, ossia nome dell'intestatario della pratica e intestatario della fattura in modo da lasciare traccia della cosa.

Oppure il cliente deve fare una delega all'impresa che diventa intestataria della pratica edilizia, ma sarebbe da controllare se può essere contemporaneamente intestataria ed esecutrice dei lavori per lo stesso immobile.

Buon lavoro

Anna

 

Mer, 9:58 arch.annavecchi
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Buongiorno, credo che Lei possa procedere in questo modo. Nel contratto di affidamento dei lavori all'impresa andrà affidata anche la progettazione, in questo modo il cliente pagerà all'impresa sia i lavori sia i servizi accessori. A sua volta il professionista dovrà emettere fattura all'impresa per il servizio professionale svolto.

Mar, 9:22 giampaolobrilli
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Buonasera Sig. Sergio,

in merito alla sua richiesta le confermo che non vi è alcun problema per la fatturazione del tecnico fatta direttamente all'impresa, anzi così facendo lei potrà sfruttare a pieno l'IVA agevolata cosa non possibile se fattura un porfessionista che ha l'obbligo di mantenerle l'IVA al 22%.

Mar, 17:18 paolo.capristo

Salve Sig Sergio,

la soluzione migliore è quella di far fare tutto all'impresa, sarebbe giusto che abbia la responsabilità, poi avrà un unico preventivo, unico interlocutore e, come detto sopra, risparmiera sul'IVA.

- edilconstructsrls - Mar, 19:10 -
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Trova Professionisti GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi Parere GRATIS