Home > Servizi Professionali > Dimissioni Architetto da Direzione Lavori 10 10 2017

dimissioni architetto da direzione lavori

L'architetto che seguiva la Direzione Lavori e faceva il CSE mi ha detto di cercarmi un altro tecnico che si occupi del tutto. Ha dato le dimissioni ufficiali da CSE e mi ha detto che non darà quelle da DL finchè non gli verrà pagata l'intera parcella, inclusi i lavori che non ha eseguito, cosa posso fare? Ho provato a rivolgermi all'Ordine, ma purtroppo stanno rinominando la commissione disciplinare e ci metteranno almeno altri 2 mesi, vorrei velocizzare le cose, devo rivolgermi per forza ad un avvocato?

3 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Se il suo architetto si è dimesso bisogna valutarne le motivazioni, poichè se le condizioni di lavoro in cui doveva operare non lo tutelavano (irregolarità di varia natura, inadempienze ripetute etc.), ha giustamente rimesso il mandato pertanto è DETERMINANTE che lei, in sede di nuova nomina di D.L. saldi quanto di spettanza del dimissionario.

Inoltre, sappia, che il collega che dovesse essere nominato in sostituzione, ha OBBLIGO DEONTOLOGICO di accertarsi che il collega predecessore non vanti crediti...

 

Scendete a miti consigli, le consiglio di incontrarsi col vecchio D.L. ed insieme risolvete l'accordo in pace...se non vi fosse la possibilità, allora valuterete la via legale.

Lun, 10:19 marioimbergamo

L'Architetto si è dimesso perchè non gli piaceva l'impresa. Ci aveva proposto una sua impresa di fiducia, ma noi l'abbiamo rifiutata. Quanto di spettanza gli è stato saldato, ma lui vuole che gli venga pagata la parcella anche nelle parti che non ha eseguito: a me sembra un ricatto bello e buono. Nel mio lavoro se mi dimetto mi pagano solo quello che ho svolto. Nei nostri accordi c'era la rateizzazione del pagamento complessivo dandogli degli anticipi per non arrivare alla fine dei lavori con una cifra troppo alta, anticipando lavori non ancora svolti, che ora non mi sembra giusto dovergli pagare. L'Obbligo Deontologico dell'Architetto in questione qual è? Ricattare il cliente per lavori che non ha svolto? Pretendere che gli vengano pagati gli anticipi di lavori che non ha neppure iniziato? Sia ben chiaro che il cantiere non era stato neppure aperto ancora e causa di questo "professionista"in questo momento ho i lavori bloccati. "Professionista" che non si è neppure accorto di un muro pericolante e avrebbe aperto il cantiere sostenendo una cosa del tutto illogica: parlando con 3 ingegneri mi hanno detto che se avessimo provato a fare come diceva l'architetto adesso stare parlando con la questura.

Scrivere questa domanda è stato molto illuminante, vedo una difesa a spada tratta della categoria architetti, ma non mi sembra che alcuno si sia chiesto se il cliente sia stato tutelato. Ora so perfettamente cosa fare "scenderò a miti consigli": avvocato e una bella causa per danni, così so chi mi pagherà la casa. E non mi fermerò qui, parlerò anche con il Suo ordine e farò di tutto perchè venga sospeso o almeno pesantemente redarguito perchè certi atteggiamenti devon essere SANZIONATI.

Evidentemente del cliente non importa alla categoria architetti. Ho già parlato con 2 tecnici che mi hanno fatto notare come ci siano una serie di errori grossolani, che dovranno correggere e che io dovrò pagare per farli correggere.

 

- Barbara - Dom, 22:07 -
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Buongiorno,
Purtroppo non é una domanda facile, innanzi tutto bisognerebbe capire perché l'architetto ha voluto dare le dimissioni!? Ad esempio, personalmente mi é capitata una sola volta in cui il committente oltre a non voler pagare il sottoscritto e l'impresa esecutrice commise anche degli abusi edilizi.

Mar, 15:27 mcb progetti

L'architetto si è dimesso perchè non gli piaceva l'impresa. Non è stato forzato ne obbligato a fare nulla, anzi quando ha richiesto un documento gli è sempre stata data la priorità. Mancava un documento per iniziare i lavori e gli stessi, non sono iniziati. Non sono stati commessi abusi ne gli sono state fatte richieste di alcun tipo semplicemente una sera mi ha detto che non voleva più parlare con l'impresa che era in ritardo con la consegna di quel documento e mi ha ORDINATO di parlarci io. Quando mi sono arrabbiato per questo mi ha detto "cercati un altro tecnico". L'architetto è stato pagato di tutti i lavori svolti, non gli sono stati dati gli anticipi su lavori non ancora svolti. Questi sono i soldi che lui pretende a mo di ricatto.

Ho scelto un tecnico che facesse apposta le cose a norma di legge e mai l'ho contraddetto, gli ho solo chiesto di avere un attimo di pazienza con l'impresa che si stava procurando il documento in questione, la stessa pazienza che ho avuto io con lui quando ci ha messo 120gg a farmi avere il permesso di costruire perchè aveva sbagliato le tavole in Comune.

- Barbara - Dom, 22:12 -
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 0.
Risposta:

SALVE,

LE CONVIENE FORMALMENTE CHIEDERE I MOTIVI DELLE SUE DIMISSIONI A COSA SONO DOVUTI E POSSIBILMENTE CHIARIRE LA VICENDA. 

LA NOMINA DI UN NUOVO TECNICO E' RISCHIOSA ANCHE PERCHE' NESSUN TECNICO PUO' SUBENTRARE SE PRIMA NON HA LA LIBERATORIA DAL SUO COLLEGA. NE RISPONDEREBBE LUI PERSONALMENTE POI SIA IN TERMINI ECONOMICI CHE DISCIPLINARI.

SALUTI

 

 

Dom, 20:08 emanuele.mazza

Dubito molto di quello che lei dice. Se servisse avere la liberatoria del tecnico dimissionario o licenziato vuol dire che ogni tecnico potrebbe sempre ricattare il committente. Trovo assurdo che davvero venga conferito tale potere ad un tecnico, altrimenti potreste ricattare il committente chiedendo una "buona uscita" di migliaia di euro bloccando i lavori. Se davvero è così, mi resta un solo commento "POVERA ITALIA!".

Comunque sono stata in Comune e mi hanno confermato che basta la mia firma per cambiare il tecnico della Direzione Lavori.

- Barbara - Dom, 22:15 -
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Trova Professionisti GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi Parere GRATIS