Home > Ristrutturazione Bagno > Quanto Costa Rifare un Bagno 04 01 2018

quanto costa rifare un bagno?

di giuseppe rossi
quanto costa rifare un bagno

Visto il crescente interesse rilevato negli ultimi anni riguardo alla ristrutturazione del bagno - grazie probabilmente anche agli incentivi fiscali che consentiranno di recuperare il 50% delle spese sostenute -  questo articolo ha lo scopo di analizzare più in dettaglio i lavori da sostenere e fornire un’idea di costo della mano d’opera necessaria per eseguire un lavoro a regola d'arte.

Spesso l’esigenza di riqualificare un bagno, è correlata alla necessità di risolvere problematiche di tipo impiantistico (perdite di acqua dai tubi nei bagni particolarmente obsoleti) ma a volte si tratta semplicemente di una necessità dettata dalla volontà di rendere più funzionale ed esteticamente “moderna” la stanza più intima della casa.   

 

RIFARE IL BAGNO: IL COSTO DEL MURATORE

Si comincia con le opere di demolizione dei sottofondi e del pavimento, la rimozione delle piastrelle a parete, lo smontaggio e rimozione di tutti gli elementi sanitari (wc, bidet, doccia o vasca, mobile lavabo, eventuali radiatori/scaldasalviette). Questa attività, non particolarmente complessa per un addetto ai lavori, è spesso affidata al muratore. Prima di iniziare i lavori, si occuperà di proteggere eventuali ambienti non coinvolti nei lavori e le aree comuni nel caso il bagno si trovi all'interno di un condominio (pianerottolo, scale, atrio ingresso). E' importante in questa fase, comunicare ai condomini dello stabile che ci si sta accingendo a svolgere dei lavori rumorosi, esponendo un cartello di avviso in bacheca e avvisando l'amministratore del condominio.

Dotato di attrezzatura idonea (martelletti pneumatici, scalpelli, utensili a lama), dopo aver installato un argano elettrico per velocizzare le operazioni di approvigionamento del materiale per le lavorazioni, il muratore comincerà le prime opere di demolizione e smaltimento delle macerie che verranno prodotte durante i lavori. 

I costi per le attività preliminari descritte, per lavori di minima entità  solitamente sono incluse nel costo complessivo del muratore. Per lavori più complessi, costituiscono in genere un onere a parte da valutare sempre a seconda del lavoro e che comunque può oscillare da 200/300,00€ a 1.000,00 € per lavori con una logistica di cantiere molto complessa. Si provi ad esempio a considerare appartamenti ai piani alti che non dispongono di ascensore, senza balcone per l'installazione di un argano per lo scarico delle macerie e situate in centro storico (magari su una strada a traffico limitato). In tal caso le macerie di risulta andrano trasportate a mano dal muratore scendendo lungo le scale fino al luogo in cui è in sosta l'automezzo. 

Successivamente il muratore, procede alla rimozione di tutte le linee idrauliche ed elettriche che verranno dismesse e si completano le attività di smantellamento e demolizione con il conferimento presso le discariche di tutto il materiale rimosso. Attenzione: verificare che tutte le linee idrauliche siano ben chiuse mediante l'impiego di tappi o che siano - se la rimozione richiede grande dispendio di tempo e risorse - completamente isolate. E' opportuno assicurarsi ad esempio che non vi siano tubi di sfiato, scarico aperti e ancora collegati per evitare che al termine del lavoro si verifichino problemi legati alla presenza di puzza o perdite dalle tubazioni. Un muratore esperto, sentito eventualemnte il parere di un idraulico, saprà certamente completare questa prima parte dei lavori senza grandi complicazioni.

 

                                  primi interventi del muratore nel rifare il bagno

 

Primi interventi del muratore nel rifare il bagno

 

Il costo di questi lavori chiaramente avrà un incidenza differente a seconda dell’ubicazione dell’appartamento oggetto d’intervento (come detto, i costi saranno ovviamente maggiori se si tratta di ristrutturare un locale al sesto piano piuttosto che al piano terra) e potrà variare inoltre in funzione della possibilità di installare un argano sul balcone o la possibilità di utilizzare l’ascensore. Mediamente non dovrebbero esservi grandi differenze di costo tra una impresa e l'altra relativamente le voci di smantellamento, rimozione e demolizione ed un eventuale maggior costo di una ditta rispetto all'altra potrebbe trovare riscontro in una maggior cura nel proteggere ambienti e non necessariamente nella qualità del lavoro che di fatto viene svolto con una certa semplicità da parte di un muratore.

 

Per rifare un bagno di dimensioni tradizionali (diciamo 4/5 mq), le attività sopra descritte possono variare tra le 800/1000 €, comprese le eventuali opere di protezione di porte, pavimenti, ascensore e quanto indispensabile per evitare danni a cose durante lo svolgimento dei lavori e sopratutto il conferimento di tutte le macerie presso le discariche autorizzate.

 

COSTO IDRAULICO PER RIFACIMENTO BAGNO

Veniamo adesso al lavoro più importante e cioè la realizzazione dell’impianto idraulico. Si tratta della voce di costo più importante perchè a lavoro finito gli impianti situati sotto il pavimento e all'interno dei muri, non saranno più raggiungibili, quindi la loro corretta esecuzione deve essere garantita per moltissimi anni. Il costo dell'idraulico varia in funzione dei "punti acqua", dove un punto acqua corrisponde ad ogni utenza che volete realizzare (es. wc, bidet, doccia, vasca, lavandino). Il costo oscilla tra i 180/220 € a punto acqua, dove il maggior costo dovrebbe essere associato ad una maggiore capacità tecnica dell’idraulico.

Per un bagno composto quindi da 4 punti acqua (wc, bidet, lavabo, doccia oppure vasca), per il rifacimneto del bagno è possibile prevedere un costo di almeno 800€. Nel caso sia prevista in bagno l’installazione di una lavatrice, chiaramente si dovrà considerare la creazione di un ulteriore punto acqua con l’aggiunta del relativo costo per l'idraulico. 

A questi costi sarà necessario aggiungere gli importi necessari per l’acquisto di eventuali sifoni, cassette di scarico, rubinetti di arresto e accessori utili all’esecuzione del lavoro, oltre che i costi relativi alle assistenze murarie e cioè all’attività svolta dall’impresa per eseguire le scanalature, fori, demolizioni, rasature solitamente quantificate in percentuale ai lavori idraulici svolti (mediamente intorno al 40%).

 

 

                                               impianto idraulico per rifacimento bagno

 

                           impianto idraulico per rifacimento bagno

 

Rifacimento bagno in corso e nuovo nuovo impianto idraulico

 

Consiglio: Prima di procedere con l’avanzamento del cantiere in questa fase è consigliato fotografare bene ogni tratto di tubo, in modo da poter ricostruire - qualora dovesse servire in futuro - lo sviluppo dell’intero impianto sia a parete che a pavimento. 

 

Ad impianto idraulico collaudato, si potrà procedere con l’esecuzione del nuovo sottofondo, andando a coprire tutte le tubazioni precedentemente installate. L’esecuzione del nuovo sottofondo è quantificabile a corpo in circa 300/400 € a seconda dello spessore (mediamente intorno ai 10 cm).

 

Subito a seguire, vi sono le opere di rivestimento a parete e a pavimento. Sono attività molto importanti perchè, se eseguite a regola d'arte, restituiranno a lavoro eseguito un alto valore percepito. Per la posa dei rivestimenti, generalmente è possibile stimare un prezzo di 20€/mq anche se spesso viste le ridotte superfici da rivestire tali attività vengono quantificate a corpo, generalmente con costi tra le 700/1000€. Vi sono rivestimenti a pavimento o parete che necessitano di lavorazioni particolari o richiedono l'uso di particolare perizia sia nella posa che nelle attività di stuccatura (ad. esempio i mosaici, i rivestimenti con lastre di grande dimensione, i rivestimenti a casellario). La mano d'opera in questi casi lievita e spesso viene calcolata a corpo o "in economia" cioè corrispondendo un costo orario.

 

                                      posa piastrelle pavimento

       

                                      posa piastrelle parete

 

Posa piastrelle bagno a parete e pavimento

 

 

Per completare il lavoro, si procede all’installazione dei sanitari, della rubinetteria e degli accessori (box doccia, lavabo, ecc) con costi tra i 350/450 € a seconda della complessità  di posa degli accessori acquistati ed in fine, alla tinteggiatura delle pareti. 

 

Se tra i lavori previsti avete anche programmato di aggiungere o spostare uno scaldasalviette oppure un radiatore, bisognerà chiaramente considerare il maggior costo per la creazione della nuova linea di riscaldamento e le assistenze murarie correlate. Il costo di uno scaldasalviette e delle valvole che saranno completeranno l'impianto possono variare da poche centinaia di euro (se si acquista un prodotto in un centro edile o negozio brico direi dalle 100€ alle 400 €, mentre se si sceglie un prodotto di design con una finitura particolare e una dimensione fuori standard si potrebbe spendere dalle 500 € ad oltre 1000 €). Per quanto riguarda l'esecuzione dell'impianto è ragionevole ipotizzare 500 € tra lavori edili ed esecuzione della linea riscaldamento. 

 

Nel costo complessivo dell'opera si devono inoltre considerare eventuali spese per altri lavori particolari come ad esempio:

  • ribassamenti in cartongesso (per incasso faretti ad esempio)
  • installazione aspirazione forzata (indispensabile per legge nei bagni ciechi, ovvero senza finestra)
  • installazione/sostituzione di scaldabagno elettrico
  • modifiche alla colonna di scarico condominiale 

QUANTO COSTA RIFARE UN BAGNO COMPLETO

Come avrete capito, quantificare il costo per rifare un bagno completo è cosa che richiede un minimo di conoscenza sui lavori che si andranno a svolgere e di impegno nell'effettuare un confronto delle imprese a parità di condizioni (preventivi diversi spesso sono frutto di diverse valutazioni).

 

Proviamo a riassumere in una tabella i costi minimi indicativi da sostenere per rifare un bagno. 

 

QUANTO COSTA RIFARE UN BAGNO

DIMENSIONI DEL BAGNO

 

PREZZO MINIMO  bagno con finiture "base"PREZZO MINIMO  bagno con finiture "medie"PREZZO MINIMO  bagno con finiture "alte"

quanto costa rifare un bagno

(da 2 a 3 mq)

3.800,00 €

4.500,00 €

5.000,00 €

quanto costa rifare un bagno

(da 3 a 5 mq)

4.300,00 €5.300,00 €6.000,00 €

quanto costa rifare un bagno

(da 5 a 6 mq)

5.200,00 €6.000,00 €6.800,00 €

quanto costa rifare un bagno

(oltre 6 mq)

5.900,00 €6.500,00 €7.200,00 €

 

 

RIFARE UN BAGNO DA SOLI OPPURE A PREZZI TROPPO BASSI

Una errata valutazione nella scelta dell'impresa può portare inevitabilmente a spese impreviste, ritardi sulla consegna dei lavori e lavori non eseguiti a regola d'arte.

Per chi avesse trovato sul parabrezza dell’auto il classico volantino in cui si propongono di rifare completamente il bagno a 2.500,00 € (più vacanza alle Maldive compresa nel prezzo) dico:

Attenzione! E’ importante avere la certezza che a fine lavori il risparmio ottenuto sia reale e non frutto di semplice ma illusorio taglio al preventivo, dove ad andarci di mezzo è la qualità del lavoro.

La grave crisi economica che negli ultimi anni ha fortemente penalizzato il settore delle ristrutturazioni, ha favorito l'aumento di "artigiani improvvisati", che per adeguarsi alle attuali condizioni di mercato, hanno avviato da tempo un processo di acquisizione di incarichi (a basso costo) senza avere le competenze e le risorse economiche necessarie per portarli a termine. 
I rischi sono ancora più alti per chi, convinto di avere dimestichezza con le attività manuali, improvvisa i lavori di ristrutturazione pensando di essere in grado di rifare un bagno sa solo. Le conseguenze di un lavoro svolto autonomamente, possono essere gravi ed in alcuni casi comportare il rifacimento completo dei lavori svolti oltre a causare gravi danni all'immobile e anche a se stessi (se non si utilizzano attrezzature adeguate e le dovute precauzioni).
La conseguenza più grave e dispendiosa economicamente è sicuramente quella relativa alla perdita di tubi di adduzione acqua o di scarico, per i quali si rende necessario demolire nuovamente il pavimento o le pareti, intercettare la perdita e riportare l'impianto ad un funzionamento corretto. Badate bene che questa tipologia di danno ptrebbe verificarsi a distanza di tempo e se prodotto da un idraulico specializzato, sarebbe coperto da assicurazione, consentendovi quantomeno se non di recuperare il tempo perso, di risparmiare il denaro necessario per ripristinare le funzionalità dell'impianto.
 
                    rischio rifare il bagno da soli
 
                    rischio rifare bagno da soli piastrelle
 
Rischi che si corrono nel voler rifare il bagno da soli
 

Risparmiare sui lavori per rifare il bagno è possibile, ma è sempre consigliato rivolgersi a muratori, idraulici o imprese collaudate e referenziate. Sul sito RistrutturoSicuro ne troverete sicuramente di ottime nella vostra zona.

Utilizza i link che seguono per richiedere senza alcun impegno, i preventivi per rifare il tuo bagno!

Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS