Home > Ristrutturazione Bagno > Bagno Requisiti Minimi 03 02 2016

Bagno - requisiti minimi

Vorrei creare un bagno nell'ambiente a giorno di casa al posto dell'attuale fondo del corridoio, lo spazio a disposizione è mt 1,2 x 1,2 inserendoci vaso e lavandino, senza bidet perché è un bagno di servizio e senza doccia perché a occhio non ci sono dimensioni. E' fattibile o esistono dimensioni o dotazioni minime per la realizzazione dei 2° e 3° bagni? (in caso lo spazio minimo sia insufficiente forse riesco ad allargarmi a 1,4 mt in profondità). L'ambiente non avrà finestre (esistono altri due bagni in casa, uno finestrato e uno no, uno con vasca e uno con doccia) ma è poco distante da un muro perimetrale, l'aspiratore può convogliare in orizzontale? L'aspiratore è obbligatorio o in caso di mancanza di elementi atti a provocare umidità (doccia e vasca) è facoltativo?

Dimenticavo di aggiungere che adiacente allo spazio in cui ricavare questo nuovo mini-WC c'è già un bagno , quindi gli attacchi e gli scarichi non sono un problema.

- loricat_lb - Mer, 17:47 -
5 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

In Lombardia il Regolamento d'Igiene consente di avere bagni con superficie inferiore ai 4 mq. e con la dotazione minima di un lavabo ed un wc, purchè vi sia un primo bagno avente superficie > di 4 mq. e completo di un lavabo, un wc, un bidet ed una doccia o vasca, areato ed illuminato naturalmente (finestra).

L'aspirazione forzata è obbligatoria in caso di assenza di ventilazione naturale.

Mer, 15:49 vecchio.franchi

Esattamente, nella divisione del bagno da 7,5 mq una parte dovrà essere maggiore di 4 mq ed avere la finestra per l'aerazione naturale.

Per quanto concerne la normativa, se il comune di residenza non ha un suo regolamento edilizio, bisogna attenersi al Titolo III della Regione.

Confermo che i regolamenti edilizi comunali tendono ad essere più restrittivi di quello regionale ad eccezione di quello della città di Milano che è più permissivo.

- vecchio.franchi - Mer, 18:49 -

Si la casa è in Lombardia precisamente provincia Milano. Può variare in senso restrittivo la normativa comunale o fa fede quella che cita Lei?

Le confermo che esiste nella casa un altro bagno di superficie di 7,5 mq, che a direla verità è in progetto di dividere in due, a questo punto bisognerà verificare anche questo punto in quanto uno ei ue ovrà cmq essere di 4 mq.

- loricat_lb - Mer, 17:09 -
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Il bagno può essere realizzato con porta minima da 80 cm, se 3° bagno. Questo può essere segnato anche come lavanderia, ma essenci il wc è necessaria (obbligatoria) un'areazione forzata per il ricambio dell'aria, non per l'umidità, che può essere realizzata con un foro in orizzontale, collegato ad una macchina di aerazione che può essere azionata a comando.

In questo caso, a seconda del Comune, l'ufficio tecnico può richiedere l'intervento dell'ULSS per l'autorizzazione.

Mer, 15:58 martinabasso.arch

Grazie per la risposta. L'areazione forzata può quindi anche essere realizzata in orizzontale e sfociare quindi all'esterno in parete (di proprietà e non confinante con nessuno - trattasi di parete esterna angolare i porzione di villetta bifamiliare)

- loricat_lb - Mer, 17:11 -
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

E' possibile creare un bagno cieco a condizione che sia dotato di una canna di tiraggio con annessa ventilazione forzata; il tutto appositamente dimensionato.

Verifichi le indicazioni del R.E. del suo comune in merito alle superfici minime da rispettare.

Mer, 16:35 silviagambula
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

 La richiesta é inerente a un WC, non a un bagno. É possibile realizzarlo con i sanitari indicati poiché é già presente un bagno in casa. L'areazione é obbligatoria.

Gio, 17:44 MBRstudio
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Un locale di servizio adibito a wc può essere esente da areazione naturale, basta applicare un aspiratore per l'areazione forzata. Per quanto riguarda le dimensioni - non essendo un bagno principale - è possibile utilizzare lo spazio a disposizione, inserendo una porta da 70 cm in quanto ristrutturazione e non nuova costruzione, l'importante è che in casa ci sia già un'altro bagno con porta di larghezza 80 cm e profondità minima di 1,5 m. Il tutto poi è da verificare sul R.E. del comune di appartenenza.

Ven, 9:14 sama.giuseppe
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS