Home > Ristrutturare Casa > Ristrutturare Casa Cosa Fare Prima 27 04 2017

Ristrutturare casa, cosa fare prima?

Vorrei comprare un trilocale da ristrutturare, composto da: cucina soggiorno, due stanze da letto e un bagno. Prima di formulare un’offerta, vorrei avere la vostra opinione professionale per verificare la fattibilità delle mie idee.

La suddivisione dell’appartamento mi piace, ciò che vorrei fare è cambiare i tubi del riscaldamento, i pavimenti e i corpi scaldanti; rifare il bagno, cambiare alcuni punti luce in soggiorno e ridipingere tutti i locali.

Non potendo fare tutto insieme, cosa fare prima per ristrutturare casa a poco a poco? La mia idea è di fare il grosso investimento di ristrutturazione subito, lasciando la sola ristrutturazione del bagno ai prossimi due/tre anni.

Cosa ne pensate? E’ fattibile?

3 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 4.
Risposta:

E' generalmente contrario alla prassi (leggasi regola dell'arte, modalità corretta di intervento), eseguire lavorazioni parziali che di per sè risultano invasive e contribuiscano significativamente alla ristrutturazione dell'immobile: quello che si pensa essere scollegato non lo è affatto, piuttosto fa parte di una sequenza interconnessa.
Per rifare l'impianto termico è necessario smantellare il bagno e considerando che in realtà la grossa spesa (se la ragione come immaginiamo della sua proposta sia di natura prevalentemente economica) riguarda proprio l'impianto medesimo e la posa del nuovo pavimento, non crediamo che lasciare in disparte il bagno (cosa peraltro ribadiamo, come i colleghi, non fattibile) porti un beneficio se non un disagio:
- il costo del rifacimento di un bagno completo standard, escluse ovviamente le forniture: c.ca 2.000 €

- il costo del nuovo impianto termico tradizionale, compresa fornitura collettori/centraline, linee gas, generatore a condesazione, corpi scaldanti valvole termostatiche: c.ca 3.500-4.000 € a salire (c.ca 75-100 €/mq)
- il costo del nuovo pavimento esclusa fornitura (compresa la rimozione dell'esistente, escluso sottofondo e rifacimento massetto tradizionale o autolivellante): c.ca 3.000 € a salire (posa c.ca 30 €/mq).

A questi costi vanno aggiunte le spese tecniche da parte di un professionista abilitato per:

- la redazione della pratica abilitativa (CILA): 500-800 €
- la direzione dei lavori (obbligatoria), collaudi finali, fine lavori: c.ca 5% importo lavori
- richiesta/modifica di agibilità: 500-1000 €
- la variazione catastale: c.ca 300 €

Almeno il costo della pratica, collaudo e dell'agibilità nel caso di due step (ristrutturazione prima e dopo solo bagno) potrebbero essere replicati, poichè se si intervenisse in un secondo momento sempre sull'impiantistica (bagno), si è soggetti al rilascio dei medesi "permessi". Si deduce che anche da questo punto di vista non vi è convenienza alcuna.

AF+G Architetti - Roma
 

Sab, 10:24 afpiug
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Credo la sua idea a livello di operatività non sia ottimale, in quanto rifare tutto l'imianto di riscaldamento dell'appartamento richiede lo smantellamento anche del bagno. Di conseguenza una volta che deve demolire tutti i pavimenti, bagno compreso, le conviene fare un controllo dell'impianto idraulico del bagno e proseguire con la ristrutturazione completa della casa. Inoltre così facendo può accedere anche alle detrazioni fiscali del 50% per ristrutturazione edilizia, mentre le detrazioni fiscali salgono al 65% per la sostituzione dell'impianto di riscaldamento.

Tutto ciò porevede una pratica edilizia chiamata CILA per opere di manutenzione straordinaria del suo appartamento.

Ven, 13:02 sama.giuseppe
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Concordo con il collega Samà. La sua idea non è particolarmente fattibile, visto il tipo di intervento che intende fare nell'appartamento.

Nel momento che deve rifare l'impianto idraulico è obbligata a rifare anche il pavimento e il bagno.... e già questo incide negativamente sull'abitabilità del suo appartamento. La sua idea di rifare l'appartamento a pezzi potrebbe andar bene se la cosa non intaccasse in maniera significativa sugli impianti, ma da quello che dice la vedo dura!

Ven, 23:23 m.gabriele
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS