Home > Ristrutturare Casa > Quali Sono gli Interventi di Manutenzione Straordinaria 07 05 2017

Quali sono gli interventi di manutenzione straordinaria?

A quale testo o legge mi devo riferire per sapere con esattezza quali sono gli interventi di manutenzione straordinaria? Sono definiti per legge, vero? Non variano da comune a comune, o tra le diverse provincie?

4 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Buonasera,

   concordo con quanto detto dai colleghi ma spero di darle un elenco più sintetico dove può reperire quanto richiesto:

– la sostituzione di pali telefonici fatiscenti (T.A.R. Campania n. 2043/1999)
– il consolidamento dei solai o delle scale, la realizzazione di opere accessorie, che non aumentino volume o superfici utili, o di volumi tecnici (CdS n. 301/1993)
– la demolizione e ricostruzione di pareti divisorie ((CdS n. 194/1989).

 

Un elenco non esaustivo di interventi di manutenzione straordinaria include anche:
– sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande, con modifica di materiale e di tipologia di infisso;
– realizzazione e adeguamento di opere accessorie come canne fumarie, centrali termiche, scale di sicurezza, ascensori, ecc.);
– consolidamento delle strutture nelle fondazioni o in elevazione;
– rifacimento di scale e rampe;
– realizzazione di chiusure o aperture interne che non modifichino lo schema distributivo delle unità immobiliari e dell’edificio;
– realizzazione di recinti, muri di cinta e cancellate;
– interventi finalizzati al risparmio energetico.

Saluti

Lun, 21:04 arch_dg
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Il riferimento normativo italiano è questo.

D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (G.U. n. 245 del 20 ottobre 2001)

Per  "interventi di manutenzione straordinaria", si trovano le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino la volumetria complessiva degli edifici e non comportino modifiche delle destinazioni di uso. Nell'ambito degli interventi di manutenzione straordinaria sono ricompresi anche quelli consistenti nel frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari con esecuzione di opere anche se comportanti la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché del carico urbanistico purché non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l'originaria destinazione d'uso

Lun, 0:25 m.gabriele
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Buongiorno,

il riferimento italiano è quello indicato dal collega, e cioè:

D.P.R. 380 del 06.06.2001 riportante il Testo Unico in materia di Edilizia. 

Ogni regione poi ha delle leggi regionali  che ulteriormente integrano la legge nazionale. Per la Regione Lombardia fa fede la Legge 12/2005 dell'11 marzo 2005 e successive modifiche ed integreazioni.

Cordialmente

Arch. Giovanna Ambrosetti

 

 

Lun, 15:09 gio.ambro
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Buongiorno,

oltre al testo unico nazionale citato qui sopra, ogni Comune all'interno del testo delle Norme Tecniche legate al PRG, riporta un riepilogo di cosa rientra tra le Manutenzioni Straordinarie e Ordinarie e quali sono i lavori eseguibili e le relative pratiche da presentare.

Lun, 10:41 martinabasso.arch
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS