Home > Ristrutturare Casa > Ditte Ristrutturazione Casa Si Può Vietare Subappalto 25 04 2017

Ditte per ristrutturazione casa, si può vietare subappalto?

Con mia moglie abbiamo comprato un appartamento nella zona di Pisa di 110 mq da ristrutturare. Un architetto, amico di amici, ha fatto il progetto di ristrutturazione e poi abbiamo affidato i lavori ad una ditta molto nota del nostro rione. Il primo sopralluogo, preliminare ai lavori, lo abbiamo fatto con il professionista e il capo dell’impresa edile. Tutto ci sembrava andare bene fino a quando non sono iniziati i lavori e al posto degli operai che ci aspettavamo, ne abbiamo trovati degli altri, con i quali non si riesce neppure a comunicare bene perché non parlano la nostra lingua. Il capo dell’impresa si è scusato e ci ha spiegato che, a sorpresa, sono iniziati i lavori in un grosso cantiere e perciò ha dovuto subappaltare i nostri lavori ad un’impresa, che a suo dire, lavora bene e di cui si fa garante.

A noi questa cosa non va bene, perciò vi chiedo se è possibile che la ditta di ristrutturazione prescelta subappalti i lavori e se possiamo dire di no, pretendere le maestranze che ci avevano presentato durante il sopralluogo.

5 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 5.
Risposta:

In genere nei Lavori Pubblici la % di lavori sub-Appaltabili è inserita nei disciplinari di gara e poi viene richiamata anche nei contratti.

Buona regola vuole che, anche nei Lavori Privati, la % sub-appaltabile non vada oltre del 30% della categoria principale dei lavori. Ergo se l'Importo dei lavori è 10.000 €uro si può sub-appaltare max 3.000 €.

Tutte queste clausole comunque devono essere richiamate in contratto e, come dice il collega, il Direttore dei Lavori, in solido con l'Impresa Appaltatrice, è responsabile della Verifica della Idoneità Tecnica professionale del Sub-Appaltatore Art. 26 comma 1, Lettera A del DLgs 81/2008 e s.m.i.. Tradotto in parole povere non può sub-appaltare i lavori ad una Impresa che non è professionalmente Qualificata (Il muratore non può fare l'elettricista).

Infine, citando sempre il collega, ai sensi dell'art. 1656 del Codice Civile non si può Sub-Appaltare senza l'Autorizzazione della Committenza (cioè la Proprietà) in quanto è la Committenza ad essere responsabile dei vari lavoratori in caso di incidente.

In questi casi il Direttore dei Lavori, nonchè il Coordinatore della Sicurezza, deve verificare l'Impresa che lavora in regimi di Sub-Appalto (DURC, POS, DVR, Etc) nonchè le maestranze presenti sul cantiere (Regolarità contributiva, Regolarità di assunzione L.U.L./ U.N.I.L.A.V., Idonea Formazione ed informazione del personale, Idoneità Medica, Corsi Vari Etc).

Oltre ad essere un problema di qualità nei lavori è anche un problema di Responsabilità precise, dove il Committente/Proprietario non è esente dalla catena suddetta, il regime sanzionatorio prevede multe anche al committente.

Per tornare alla sua domanda "....A noi questa cosa non va bene, perciò vi chiedo se è possibile che la ditta di ristrutturazione prescelta subappalti i lavori e se possiamo dire di no, pretendere le maestranze che ci avevano presentato durante il sopralluogo...." voi potete far valere la Vs posizione tramite il Direttore dei Lavori, e comunque, ripeto, essendo proprietari potete pretendere la congruità del sub-appalto nonche la verifica degli stessi sub-appaltatori.

VDA STUDIO Bologna

Mer, 16:36 vdattilo
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

In realtà spetterebbe al tecnico incaricato (vista la tipologia di opere, avrà sicuramente redatto e depositato una CILA e le asseverazioni che riguardano anche la ditta esecutrice) verificare la regolarità dell'impresa (qualifica e campo di operatività, regolarità contributiva, ecc.): certamente non è possibile subappaltare ad altra impresa senza esserne a conoscenza (ed ovviamente senza avere ripercussioni con le autorizzazioni/concessioni).
Inoltre è sempre compito del tecnico seguire i lavori (la Direzione Lavori è obbligatoria per legge, specie quando sussistono i requisiti per richiedere certificazioni e collaudi) ed interfacciarsi con la ditta esecutrice...altrimenti non si comprende come ottenere la conformità delle opere al progetto depositato...

Detto ciò è sancito dall'art. 1656 C.C. (codice civile, normativa di riferimento: contratto civilistico di subappalto, retto dal diritto civile e soggetto a giurisdizione ordinaria) il DIVIETO di subappalto senza esplicita autorizzazione del committente.
Può dunque fare opposizione e chiedere la sospensione o revoca del contratto.
 

Mer, 13:09 afpiug

A proposito di quanto discusso precedentemente, richiamo la Sentrenza della Cassazione Penale, Sez. 3, 01.03.2017, n. 10014 in merito alla responsabilità del Committente sull'Obbligo di verifica Dell'Idoneità Tecnica Professionale delle Imprese Appaltatrici/Sub-Appaltatrici.

http://www.portaleconsulenti.it/news.php?item.3636

Saluti

VDA Studio Bologna

- vdattilo - Dom, 18:21 -
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Egregi signori, purtroppo molto spesso gli "amici degli amici" si approfittano delle persone, ahimé!

Concordo con tutti i miei colleghi circa la possibilità di subappaltare e le percentuali. Ma dovrebbe essere doveroso (e soprattutto) professionale informare i clienti del fatto che un lavoro verrà fatto da persone diverse da quelle scelte inizialmente.

Quello che le consiglio è di essere sempre presente, possibilmente tutti i giorni o almeno prima della chiusura giornaliera del cantiere. Come si dice "l'occhio del padrone vede sempre meglio!!!" O sbaglio?

E soprattutto la vostra presenza (sua o di sua moglie) produce un effetto preventivo su eventuali lavori fatti "non a regola d'arte"!

Fatevi sempre vedere in cantiere e se qualcosa non vi va bene (piastrelle mal posizionate o con scalini, fughe non esattamente a regola d'arte, pitture mal fatte, ecc.... ecc... ecc....) comunicatelo subito al direttore dei lavori. In questo modo dovranno provvedere prontamente agli errori fatti.

Saluti e .... IN BOCCA AL LUPO!

 

Mer, 23:54 m.gabriele
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Dipende da contratto di appalto che avete sottoscritto (se è stato redatto) in questo contratto molto probabilmente, nelle varie clausule, c'è specificato se la ditta appaltante i lavori può o non può subappaltare determinate lavorazioni.

Mer, 15:34 placchi.corrado
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 0.
Risposta:

buonasera, si basta prevederlo nel contratto con l'impresa

archrobertodamico

Sab, 17:40 ArchRobertoDAmico
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS