Home > Riscaldamento E Climatizzazione > Sistema di Riscaldamento Senza Canna Fumaria 29 08 2016

Sistema di riscaldamento senza canna fumaria

Vorrei installare all’interno del mio bilocale una stufa a pellet o a legna, mi è stato consigliato di utilizzare una stufa senza canna fumaria, ovvero lo smaltimento dei fumi tramite un semplice tubo di diametro molto piccolo con scarico in copertura tramite un piccolo comignolo. Chiedo un parere su tale sistema, è davvero efficiente? Oppure mi consigliate qualcos’altro?

2 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

L'installazione di una stufa a pellet prevede la realizzazione di un canale da fumo e di una canna fumaria in conformità con le leggi e le norme tecniche vigenti. La disponibilità di spazio dovrà essere verificata da un tecnico competente in materia, ma tenga presente che se la canna fumaria è collocata all'esterno o in prossimità dell'esterno, dovrà essere di tipo isolato con lana minerale. In tutti i casi la canna fumaria dovrà essere portata oltre la zona di reflusso dei venti del tetto, in conformità con le leggi e le norme vigenti, ed in alcuni casi addirittura sopra il colmo del tetto.

L'aria bruciata dalla stufa è quella presente in ambiente, che in caso di saturazione d'ossigeno potrebbe addirittura arrivare a creare monossido di carbonio, gas letale per l'uomo, inodore ed incolore. A tal riguardo dovrà quindi prevedere la realizzazione di un'apertura verso l'esterno di sicurezza nella stanza di installazione della stufa, o in una adiacente e comunicante in modo permanente, che garantisca il reintegro dell'ossigeno consumato durante la combustione dalla stufa.

Per questo genere di installazioni si rivolga a personale altamente qualificato poichè ne va prima di tutto della vostra sicurezza personale, e solo in un secondo momento del rispetto delle norme e delle leggi vigenti.

Mer, 15:28 simone.progettazione
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Tenga presente che le normali stufe a pellet in commercio, utilizzando un sistema a circolazione forzata dell'aria (la fiamma viene alimentata mediante aria soffiata da una ventola e di conseguenza utilizzano una ventola anche per lo smaltimento dei fumi di scarico), posseggono un tubo di scarico con un diametro che si aggira intorno ai 10 cm, o anche meno; lo stesso dicasi per le stufe a legna, che hanno caratteristiche similari, entrambe quindi sarebbero ideali come soluzione "salvaspazio" nel caso in cui non vi sia canna fumaria a disposizione; per quanto riguarda il tetto, questo sistema non ha necessità di un tetto, in teoria basterebbe uno sbocco all'esterno, non necessariamente in copertura, questo ovviamente dipende dalle disposizioni comunali e di condominio.

Lun, 21:53 giosuebrandi
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS