Home > Riscaldamento E Climatizzazione > Quanto Costa Fare il Riscaldamento Pavimento Parquet 02 05 2017

quanto costa fare il riscaldamento a pavimento per parquet?

Al piano terra della mia casa ho già il riscaldamento a pavimento (che è un marmo) mentre al primo piano ho i radiatori e ho scoperto che questa cosa mi fa consumare molto di più di gas visto che la caldaia (che è comunque nuova e a condensazione) deve lavorare a una temperatura troppo alta per il riscaldamento a pavimento e troppo bassa per i radiatori. Allora volevo indagare la possibilità di fare il riscaldamento a pavimento anche al piano primo, dove però c’è un parquet, anche in buone condizioni, che vorrei quindi salvare. Vi chiedo un consiglio su come fare questo riscaldamento a pavimento senza dover rifare il parquet, se ci sono soluzioni particolari per il parquet e quanto mi costerebbe l’intervento per una superficie di 80 metri quadri. Grazie dell’aiuto!

2 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

La domanda non può che trovare ahinoi una risposta negativa, nel senso che ad oggi sistemi che non prevedano lo smantellamento del pavimento (anche per essere riposizionato) ed eventulmente del sottofondo, francamente riteniamo essere inesistenti (e sempre che non si voglia creare ulteriore spessore, anche per requisiti di abitabilità oltre che tecnici).

Il sistema funziona proprio grazie alla stratificazione di alcune componenti:
- pannello (bugnato) isolante in materiale sintetitco EPS/XPS/PU (plastiche cellulari/espanse) o materiali naturali (fibre di cocco, canapa, kenaf ecc.)
- tubazione flessibile
- massetto di completamento conduttivo (generalmente autolivellante a base anidrite)

Questo pacchetto difficilmente incontra spessori inferiori ai 3-5 cm.
Va inoltre qualificato un progetto di impianto per poter dimensionare il circuito, i collettori, valvole/testine termo o elettrostatiche, circolatori ecc.
Un impianto completo di buona qualità può costare anche 70-120 €/mq (posa inclusa).

Previa verifica del tipo di parquet (tradizionale o prefinito) e del tipo di posa (tradizionale a magati e magatelli o incollato), si va incontro ad una serie di pro e contro:
- il parquet prefinito presenta caratteristiche di stabilità maggiori, pertanto è da preferire in abbinamento ad un impianto radiate a pavimento
- il parquet tradizionale può essere rimosso per poi essere riposato, lamato e trattato dopo aver eseguito i lavori.
 

Mar, 20:19 afpiug
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Buongiorno
per il riscaldamento a pavimento concordo con quanto espresso dal collega.

Le suggerirei, per preservare parquet e naturalmente altezze permettendo, un sistema di pannelli radianti a controsoffitto. Analoghi per temperatura di esercizio e tipologia a quelli radianti a pavimento. Occupano circa 15 cm (5 cm il pannello radiante e 10 cm per l'ordinata della doppia struttura di sostegno).

Naturalmente la fattibilità dell'intervento è da verificare in loco.

Spero di esserle stato di aiuto.

Saluti

Mer, 8:42 arch. Armando Tomasi
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS