Home > Riscaldamento E Climatizzazione > È Vantaggioso un Riscaldamento Pavimento Secco 18 10 2016

è vantaggioso un riscaldamento a pavimento a secco?

Per un appartamento di 150 mq degli anni 60 con riscaldamento centralizzato stiamo pensando di staccarci dal condominio e realizzare un riscaldamento autonomo con pannelli radianti a pavimento e nuova caldaia a condensazione. Poiché dobbiamo anche rifare i pavimenti ma volevamo alleggerire il più possibile i solai visto che sono presenti alcune piccole fessure al piano inferiore, anche per evitare eventuali contenziosi coi proprietari del piano di sotto, è possibile fare il nuovo impianto con un sistema a secco? Con quali costi, vantaggi ed eventualmente svantaggi?

3 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 4.
Risposta:

Provo a risponderle nella speranza di farle un po' di chiarezza. I sistemi di riscaldamento a secco sono molto efficaci poichè riducono drasticamente l'inerzia termica, prima che i carichi sul solaio. Chiaro che il suo solaio adesso sta già sopportando un peso che in teoria è superiore a quello che lei ci andrebbe a caricare con un impianto a pannelli radianti tradizionali, ma restano da verificare gli spessori a disposizione per la realizzazione dell'opera.

In linea di principio i sistemi a secco sono però utilizzati, e quindi consigliabili, nei casi in cui si abbia un edificio ad altissime perfomance energetiche, quindi con classi energetiche superiori alla B, proprio per i tempi di messa a regime così bassi. I costi sono mediamente il punto debole di questa tipologia di sistema, poichè si parla di costi che sono circa il doppio rispetto alle soluzioni a pannelli radianti tradizionali.

Trattandosi di impianto condominiale, mi permetto però di porre l'attenzione sulla procedura di distacco, che risulta complessa e delicata, quindi di difficile dimostrazione tecnica. Oltre a questo, confrontando i costi di distacco, che sommeranno l'installazione di un generatore di calore indipendente, la realizzazione del nuovo impianto interno e la posa in opera di una canna fumaria fino al colmo del tetto (previa autorizzazione condominiale per il passaggio in facciata), credo che possa prendere in considerazione altre soluzioni, dato anche l'obbligo normativo di messa a norma dell'impianto centralizzato (D. Lgs. 102/2014 e sm.i.), che comunque le dà la possibilità di condurre l'impianto termico del suo appartamento quasi come un impianto autonomo.

Mar, 19:29 simone.progettazione
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Per ovviare ai problemi di ristrutturazioni di edifici in cui i solai non possono essere aggravati di maggior peso o in cui altezza del piano non è sufficiente per poter installare un tradizionale pavimento radiante, sono stati brevettati pacchetti di pavimenti radianti a secco, non per questo meno resistenti e avendo meno spessore tra le tubazioni e il pavimento più efficace. La tipologia che le consiglierei consiste in pannelli stratificati di poliuretano, laminato composito in grado di garantire la resistenza strutturale, materassino acustico in gomma-sughero. Sulla superficie dei pannelli sono incollate le lamelle in alluminio sagomate per il contenimento della tubazione e la distribuzione del calore. Grazie alla finitura in resina, qualsiasi applicazione di rivestimento è consentita su questo sistema. Se vuole un sistema più ecologico è possibile utilizzare pannelli isolanti in fibra di legno che sono inoltre fonoassorbenti. Rispetto al tradizionale pavimento radiante con massetto, questa tecnica costruittiva non è stata sperimentata e sfruttata per molti anni e dunque come tutte le cose nuove non si conosce la durata dell'efficacia dei materiali utilizzati. Questi sono comunque garantiti per più di dieci anni. Per i costi può chiedere a questo sito un preventivo gratuito.

Mar, 23:12 martinabasso.arch
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Cosa intende per "sistema a secco"?

Abitualmente si posano le tubazioni passa cavi elettrici e quelle idrico-sanitarie sulla soletta, dopo di che si esegue un getto di "allegerito" per rasatura impianti e su questo si posa il materassino di alloggiamento tubazioni del riscaldamento a pavimento che vengono annegate/ricoperte con un massetto in calcestruzzo addittivato il tutto con uno spessore minimo del pacchetto di 8/10 cm

Mar, 18:06 vecchio.franchi
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS