Home > Piastrelle Rivestimenti > Nuovo Pavimento Cemento Cortile Comune 06 11 2015

nuovo pavimento in cemento cortile comune

Ringrazio per il supporto ricevuto ad una mia precedente domanda postata tempo fa sul vostro sito. 

Alla tematica legata all'umidità, si aggiunge la necessità di riqualificare lo strato di pavimentazione in ghiaia del cortile comune con altre unità e con l'occasione interverremmo demolendo alcuni depositi attualmente non utilizzati. Rimuovendo lo strato di ghiaia, avremmo uno strato non perfettamente in piano con la presenza di tombini e pozzetti. Vorremmo pavimentare tutto con il cemento.

Non vorremmo però uno spazio completamente cementato, ma ingraziosito da una qualche finitura che lo renda esteticamente meno economico.. 

Che tipo di intervento è necessario partendo dalla rimozione della ghiaia? E' possibile avere una quantificazione a metro seppur sommaria? 

E' necessario avvisare il comune e fare un progetto?

3 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Potreste, dopo la demolizione dei depositi non utizzati, ricorrere ad una pavimentazione in cemento stampato che, a seconda del disegno,  può essere utile per evitare di realizare una pavimentazione non proprio attraente. Considerando poi la rimozione dello strato di ghiaia e il piano non proprio regolare conseguente alla rimozione, tale scelta contribuirebbe a livellare il piano di calpestio. In sostanza si tratta di porre in opera una guaina, meglio se ardesiata, una reta metallica e successivo getto, il tutto per un costo di circa 50/60 €/mq. Il lavoro va fatto da imprese specializzate.

In relazione ad una eventuale comunicazione al Comune, andrebbe senza  dubbio comunicata la demolizione dei depositi. Ritengo che andrebbe redatta al  massimo una CILA nella quale descrivere i lavori a farsi. Non avendo contezza dell'area a disposizione non è possibile consigliare un tipo di rifiniture o una organizzazione dello spazio che renda meno asettico l'ambiente. In ogni caso si potrebbero creare degli spazi per fioriere con il cemento o degli spazi a verde o procedere a una piantumazione di alcune piante.

Ven, 18:34 pagano.archi
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Urbanisticamente, per la demolizione dei depositi è necessario presentare una pratica edilizia (CILA, SCIA o PC), così anche per la realizzazione della nuova pavimentazione dell'area esterna, previa verifica di eventuali prescrizioni (da Regolamento edilizio) rispetto alla finiture prescelta e soprattutto, previa verifica della superficie drenante, da garantire nella misura minima del 30% rispetto al lotto.

Ulteriore e preliminare verifica va fatta in merito agli eventuali vincoli di zona, come ad esempio i vincoli paesaggistici.

Ricordo inoltre che, essendo parti comuni, tali opere devono essere richieste (sottoscritte) da tutti i proprietari (che dovrebbero costituire condominio), ma probabilmente potrebbero godere del recupero fiscale del 50% (questo da verificare con elenco puntuale delle opere da effettuarsi).

Ven, 19:00 michela.bendotti
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Prima cosa deve verificare c/o l'Ufficio Tecnico Comunale se è fattibile pavimentare con una superficie non drenante in quanto essendoci ghiaia potrebebro richiedere di mantenere la stessa tipologia di pavimentazione.

La quantificazione poi diventa difficile senza un disegno dello spazio interessato e che tipo di finiture intende per ingraziosire l'aspetto.

Ven, 20:08 vecchio.franchi
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS