Home > Manutenzione Condominio > Canna Fumaria Eternit Incapsulamento O Eliminazione 26 03 2017

canna fumaria eternit incapsulamento o eliminazione?

abito all'ultimo piano di un palazzo di 4 piani e da 3 mesi sto tribulando per convincere l'amministratore a rimuovere due canne fumarie in eternit che fuoriescono dal mio terrazzo. Si tratta di canne fumarie non più utilizzate che per oltre 1 metro, sporgono dal mio pavimento. Dato che a breve riprenderò ad utilizzare il terrazzo, non voglio avere problemi e quindi mi sono mosso per tempo, ma nessuno sembra considerarmi. Mi consigliate di muovermi autonomamente e poi chiedere un rimborso al condominio? Meglio prevedere un incapsulamento in attesa che si svegli l'amministratore? Non so che fare..

2 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Stante le disposizioni di legge di seguito richiamate, le canne fumarie appartengono al condominio, e non sono dunque di esclusiva proprietà dell'immobile. A prescindere dalla delibera condominiale va detto che la loro rimozione incodizionata (ovvero la mancata sostituzione/alternativa) costituisce grave ostazione al recepimento dei regolamenti locali, ed inoltre potrebbe arrecare danno a potenziali condomini che desiderassero usufruirne in quanto preesistenza legittima.

Detto ciò con cognizione di causa, essendo stati incaricati di condurre una perizia simile riguardate proprio i danni funzionali e gli aggravi sulla salute dovuti alla negligente rimozione senza autorizzazione (figuriamoci il rispetto dei protocolli sulla rimozione), consigliamo di attendere il resoconto della decicisione dell'amministrazione onde non incorrere nelle violazioni di seguito riportate:

- Intervento non autorizzato su parti comuni dell’edificio (art. 1102 C.C.)
-Intervento negligente rispetto alla normativa di settore circa le procedure di smaltimento/messa in sicurezza dei manufatti contenenti amianto
- Intervento in violazione delle norme sulla Protezione dei lavoratori contro i rischi connessi all’esposizione ad amianto
- Ostazione al recepimento dei regolamenti comunale edilizo, di igiene e normativa tecnica UNI


Ciò facente premessa sul fatto che, prevedendo lungaggini di tempo, è consigliato l'incapsulamento secondo le procedure di cui al D.M. 6 Settembre 1994, previa verifica da parte di un tecnico abilitato che assevererà lo stato dei luoghi e seguirà i lavori. Attenzione però: l'operazione non deve costituire danno potenziale (diciamo deve essere "temporaneo e reversibile"), altrimenti si ritroverà nella parte del torto.

Lun, 12:32 afpiug
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Concordo in pieno con quanto detto dal collega. E' una tematica comunque abbastanza complessa e nel suo caso direi che il collega le ha confermato la metodologia più consona.

Mar, 11:20 arch_dg
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS