Home > Interventi Strutturali > Un Parere Sui Muri di Contenimento 28 11 2016

un parere sui muri di contenimento

Ho una casa a Crodo (provincia Verbano-Cusio-Ossola) che ha un giardino di circa 3.000 metri quadri davanti alla casa e leggermente in pendenza. Nel giardino ho fatto una pavimentazione, un cancello e una tettoia per accedere in macchina, ma nella parte bassa il giardino è rimasto tutto verde. Il vicino mi chiede se posso dargli in concessione la fascia bassa del giardino (per una larghezza di circa 2,5 metri in modo che anche lui possa avere un accesso carrabile alla sua casa. Stiamo definendo legalmente l’accordo, però il dubbio che abbiamo è questo: considerata la pendenza, si creerà un dislivello di circa 1 metro e mezzo rispetto al terreno a monte della nuova strada. Vi chiedo se per questo caso sono idonei i muri di contenimento a secco (in pietra o in blocchi) o se bisogna fare un muro in cemento armato o se avete altri suggerimenti. Prezzi dell'una e dell'altra soluzione?

1 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Il muro in calcestruzzo è risolutivo per quanto riguarda il contenimento del terreno. Ci sono però molte soluzioni che permettono anche un impatto visivo migliore considerando che stiamo parlando di un giardino, e che consentono il mascheramento con il verde, e che sul mercato sono presenti in moltissimi esempi (ecoblocco, ecc) proposte da moltissime ditte.

Se vi è invece necessario distinguere e dividere la vostra proprietà dalla servitù che concedete ai vicini, in tal caso suggerisco la realizzazione del muretto basso in c.a. con sopra la recinzione in corrispondenza del salto di quota.

Lun, 13:48 genziana.bertoni
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS