Home > Impianto Elettrico > Qual È il Costo di un Impianto Elettrico Punto Luce 08 02 2017

qual è il costo di un impianto elettrico a punto luce?

Qual è il costo di un impianto elettrico a punto luce per un appartamento di 120 mq degli anni 70 al quale non è mai stato rifatto l’impianto elettrico? Vorremmo un numero di prese e un numero di luci normale, ovvero sufficiente per un utilizzo standard. Giusto per avere un’idea e sapere quanto aspettarci dalle imprese a cui chiederemo dei preventivi.

6 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Diciamo che una valutazione verosimile per esperienza potrebbe essere 60 euro/punto luce.

In genere in un appartamento di 80 mq se ne calcolano di media circa 60, e nel vostro caso ne potremo quindi considerare per proporzione circa 90.

Quindi verrebbe sui 5.400 euro cui aggiungere il costo del quadro elettrico. Secondo me con 6.000 euro dovreste riuscire, compreso certificazione e collaudo e con un esecuzione perfetta e a norma di legge.

Tuttavia le variabili sono molte, e solo a seguito di un sopralluogo da parte di un tecnico potranno essere prese in considerazione tutte le variabili e i dettagli necessari all'elettricista per costruire l'offerta corretta.

Gio, 13:48 ilaria.vigorito
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Dovendo fare una stima di massima, il costo a punto luce può variare dai 50-65 € a punto luce per un impianto di medio livello, comprensivo di quadro elettrico e certificazioni. Ovviamente per impianto medio si esclude tutto ciò relativo alla tecnologia domotica.

E' importante valutare che potrebbe essere indispensabile fare delle tracce a parete per sostituire i corrugati non più adatti ad accogliere le nuove linee.La spesa totale ovviamente aumenterebbe.

Il mio consiglio è quello di affidarsi ad un tecnico prima di decidere di approcciarsi a qualsiasi tipo di ristrutturazione dato che ci sono spese e disagi che, normalmente, una qualsiasi persona non del settore, non riesce a valutare.

Sapete valutare, ad esempio, se un certificato di conformità è completo o segue le normative? Sapete che in caso di vendita è necessario avere certificati di conformita che rispettano la normativa?

Ven, 9:28 archibi
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Non si può definire così a caso. Bisogna capire quante stanze sono, che esigenza ha lei ed altre cose che si valutano in fase progettuale. Comunque va considerato una media minima di 50 punti, fino ad un massimo di 100 per un normale impianto. I costi possono variare da zona a zona e da impiantista ad impiantista, anche in base al tipo di impianto che si fa.

Gio, 14:09 Bartolomeo Fiorillo Architetto Design
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Confermiamo per nostra esperienza diretta, lavorando in stretto contatto con imprese edili nella realizzazione dei nostri progetti, che un impianto elettrico a norma di legge e con una dotazione standard si aggira intorno ai 60-80 € a punto luce.

Di contro il numero di punti luce non è definibile a priori ne tantomeno a forfet (standardizzabile) ma necessita di un piano (leggasi progetto) che permetta la concertazione delle esigenze funzionali, la fattibilità dell'intervento, il comfort visivo ecc.

AF+G Architetti

 
Gio, 16:24 afpiug
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Il costo a punto luce e' € 45 credo anche abbondante visto i tempi; per il rifacimento calcoli €3.000 con relativa certificazione 37/08 rilasciata

Gio, 17:58 bencettiangelo
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Generalmente siamo intorno ai 45/50 euro a punto luce.

Mar, 20:11 Architetto Massimo Vitiello_MakeLiveDesign
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS