Home > Impianti Meccanici > Recuperatori di Calore 03 05 2016

Recuperatori di calore

In un’appartamento con secondo bagno cieco e cucina senza tubo di aspirazione per la cappa esiste un modo efficace e non troppo dispendioso per creare ventilazione, quindi ricambio dell’aria, senza disperdere calore, ho sentito parlare di recuperatori di calore ma in giro non ho trovato molto. Sapete dirmi se esistono, dove posso trovarli e quanto costano?

2 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Il consiglio generale è affidarsi ad un serio professionista per analizzare la sua situazione e indicarle nel merito e nel dettaglio gli interventi corretti da fare. Le dico questo perchè lavorare sul microclima di un interno non è per niente banale e pertanto intervenire nel modo corretto evita di poter trovarsi con problemi che da ora "invisibili" diventano nel tempo "visibili" (muffe, malattie, etc.).

A tutt'oggi ci sono moltissime tecnologie (più o meno) sofisticate le quali sono pensate per fare, nel medesimo tempo due operazioni principali ed ormai indispensabili. In sostanza intanto che "elimino" l'aria interna (che ho già riscaldato) la uso come "risorsa" per "scaldare" l'aria di rinnovo esterna.

Le dicevo appunto di affidarsi ad un serio professionista per configurare al meglio l'impianto anche e soprattutto per allinearsi con le norme di riferimento (le norme tutelano soprattutto la sicurezza).

Se lei inserisce in qualsiasi motore di ricerca le parole "recuperatori di calore" può approfondire il tutto e avrà anche un elenco ed una panoramica delle diverse aziende che li producono.

I prezzi (come in tutte le cose) variano molto in base alle tipologie e caratteristiche dei modelli, tenga come prezzo base da cui partire 500€ a punto.

Mar, 14:43 seghezziarchitettura
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 0.
Risposta:

Innanzitutto a che piano è; il bagno cieco per norma di legge deve avere un areatore temporizzato con la luce interna, la cucina deve avere la predisposizione della canna, almeno due fori posti uno in alto e un a livello di pavimento per la fuoriuscita del gas metano.

I recuperatori di calori detti anche scambiatori di calore sono impianti non proprio economici e non poco ingombranti, abbisognano di un locale adatto che di solito si mette in cantina, collegato con tubi inox che corrono per casa nascosti da controsoffittature e che espellono aria calda e umida e prelevano aria fresca.

Se la casa è singola non è un grosso problema, se si è in condominio lo diventa.

Ora ci sono dei scambiatori che vengono innestati nel muro perimetrale e sono sufficienti per superfici contenute. I prezzi sono variabilissimi, in funzione di ciò che si vuole.

Le indico un link dove poter vedere:www.arkeitipomagazine.it

Mar, 23:27 marco.rugo75
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS