Home > Impermeabilizzazioni > Infiltrazioni Lavori Eseguiti con Vizi di Forma 21 10 2018

infiltrazioni: lavori eseguiti con vizi di forma

Buongiorno, nel nostro condominio di una seconda casa, sono stati eseguiti dei lavori idi ristrutturazione nel 2010, tra cui la tinteggiatura esterna e l'impermeabilizzazione dei terrazzi con anche pavimentazione. Dopo alcuni anni e ultimamente il problema si è accentuato, sono sorti problemi di infiltrazioni e di umidità specialmente nelle mansarde. Possono gli inquilini porre rivalsa sul direttore dei lavori e l'impresa per lavori eseguiti con vizi di forma anche se sono passati 8 anni? Grazie. Cordiali saluti.

1 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Salve,

Campo di continuo contenzioso sono i lavori edilizi, nei quali sono diversi i termini di denuncia e di prescrizione dell’azione. Rifacendosi al codice civile, i gravi difetti sono normati dall’art. 1669 . Esso prevede che, in caso di edifici o di cose immobili destinate per loro natura a lunga durata, se, nel corso di 10 anni dal compimento, l’opera, per vizio del suolo o per difetto della costruzione, rovina in tutto o in parte, ovvero presenta evidente pericolo di rovina o gravi difetti, l’appaltatore è responsabile nei confronti del committente e dei suoi aventi causa, purché sia fatta la denuncia entro un anno dalla scoperta. Il diritto del committente si prescrive in un anno dalla denuncia.

Per “grave”  si intende quel difetto che incide sulla sostanza dell’opera e ne compromette il godimento e la funzione.

Limitandoci allo specifico, tra i difetti sono ritenuti gravi, tra gli altri, le carenze di impermeabilizzazione comportanti infiltrazioni d’acqua piovana nell’immobile, oppure la mancanza di coibentazione termica dell’edificio comportante umidità.

Il grave difetto deve essere denunciato all’appaltatore entro un anno dalla scoperta dello stesso; l’azione si prescrive invece in un anno dalla data di denuncia.

Inoltre l’art. 1669 c.c. pone un ulteriore termine: non devono essere trascorsi più di 10 anni dalla consegna dell’opera. Va sottolineato che la norma in esame è applicabile agli immobili destinati a lunga durata per loro oggettiva natura.  Sempre Per i gravi difetti, va precisato che questi devono essere occulti e quindi non riconoscibili al momento del collaudo finale o del certificato di regolare esecuzione.

Pertanto sulla base delle sue affermazioni. ritengo sia ancora in tempo. A lei le valutazioni più opportune

Sperando di essere stato chiaro, forse un pò troppo formale, la saluto.

 

Gio, 16:24 pagano.archi
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS