Home > Impermeabilizzazioni > Gronda Copertura Tetto Che Scarica Sul Vicino 21 11 2016

gronda copertura tetto che scarica sul vicino

Abito in una villa singola che ha anche un piccolo fabbricato che noi chiamamo rustico (perché non è rifinito e lo usiamo come magazzino) tipo "dependance" di 30 metri quadri in pianta e alto circa 8 metri con un tetto a due falde in tegole. Non essendo mai stato ristrutturato il suo stato non è mai variato. C'è una falda che scarica (tramite gronda e pluviale) direttamente nella nostra proprietà mentre l'altra falda scarica (sempre con gronda e pluviale) veso la proprietà del vicino in particolare nel suo giardino.

La cosa è andata avanti da sempre finché il vicino non ha venduto e il nuovo acquirente ha deciso di ristrutturare e, accorgendosi del pluviale che scarica nel suo giardino, mi ha detto (con tono anche saccente, presentandosi come avvocato tal dei tali) che avrei dovuto sistemare la cosa quanto prima.

Vi chiedo un parere sulla questione: chi ha ragione? Io perché lo stato di fatto non è mai cambiato o lui perché il mio pluviale scarica nella sua proprietà e in teoria non dovrebbe farlo?

Chi deve pagare per i lavori di sistemazione, qualora necessari?

 

3 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Come prima cosa dovrebbe guardare tra le sue carte od in alternativa far fare una ricerca ad un tecnico se questa servitù a carico della proprietà vicinale è stata concordata con uno scritto oppure è solo verbale, poi verificare, sempre tramite il tecnico, in che tipo di articolo del codice civile rientra il suo caso ed operare di conseguenza.

Il mio consiglio è di convogliare lo scarico sempre nella Sua proprietà in modo da sollevarsi di future problematiche per ammalormaenti dovuti all'acqua.

Lun, 15:35 vecchio.franchi

Tra le carte non ho trovato nulla in merito. Ma quindi non è chiaro se sono obbligata a modificare lo stato di fatto o meno visto che è sempre stato così. Devo rivolgermi a un avvocato?

- g.bulgari - Lun, 16:35 -
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Spesso bisogna fare una ricerca alla conservatoria del registro e/o presso l'archivio di stato per verificare, se tra i vari passaggi di proprietà, uno di questi atti abbiia al suo interno un riferimento preciso della servitù in questione.

Pertanto prima di rivolgersi ad un avvocato faccia fare questo tipo di verifica ad un collega del luogo e poi in base alle risultanze agire di conseguenza.

Ma io ribadisco quanto già sostenuto se riesce a convogliare le acque del canale nella sua proprietà è meglio.

 

 

Risposta di Vecchio.franchi

 

 

Mar, 16:46 moderatore.domande
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Come già suggerito dal collega, il consiglio è quello di convogliare le acque nella sua proprietà, montare un tubo costerebbe certamente meno che effettuare lunghe e complesse ricerche sulle servitù o peggio ancora imbarcarsi in un contenzioso con un vicino... 

Mer, 12:44 giosuebrandi
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS