Home > Fotovoltaico Pannelli Solari > Vantaggi E Svantaggi Dellenergia Solare 05 12 2016

vantaggi e svantaggi dell'energia solare

Di recente ho avuto una discussione con un mio caro amico ingegnere riguardo alla "bontà" dell'energia solare specie riguardo all'utilizzo domestico.

Lui sostiene che è economica, pulita, rinnovabile ecc., solo aspetti positivi. Questo secondo me può essere giusto in linea di principio.

Io invece credo che all'atto pratico, sebbene sia una fonte rinnovabile, non sia ancora in grado di sostituire le fonti tradizionali in quanto il sole di notte non c'è ;-) e poi non è per tutti nel senso che non tutti hanno un tetto disponibile su cui realizzare impianti solari. In sostanza è disponibile solo per pochi e solo per metà del tempo.

Voi che siete esperti di edilizia, sapreste dirmi quali sono vantaggi e svantaggi dell'energia solare?

7 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 4.
Risposta:

In accordo con l'arch. Fiorillo e con il suo amico ingegnere, trovo che oggi le tecnologie impiantistiche che abbiamo a disposizione ci permettono di sfuttare al massimo le fonti rinnovabili senza più aver bisogno di fonti primarie quali gas, gasolio, ecc.

In particolare, essendo anche termotecnico, ho già progettato e realizzato diverse abitazioni con impianti per la produzione di riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria, senza l'ausilio di fonti non rinnovabili quali le tradizionali, continuandole a monitorare nel tempo e confrontandole con i dati di progetto. Questo perchè come lei i clienti erano diffidenti all'inizio ma il tempo ha confermato le previsioni.

Il solare termico ed il fotovoltaico sono dei sistemi che se progettati correttamente insieme al sistema edificio-impianto contribuiscono non poco al raggiungimento di edifici ad alta efficienza e quindi a bassi costi di gestione. Questi sistemi, a mio parere, sono da utilizzare con generatori di calore in pompa di calore con accumuli di ACS e riscaldamento in bassa temperatura. Questo abbinamento permette la massima efficienza di tutto il sistema, infatti in caso di scambio sul posto le pompe di calore andrebbero dietro (tramite l'elettronica) alla produzione del fotovoltaico e, inoltre la produzione di acqua calda sanitaria integrata con pannelli solari termici farebbe lavorare la pompa di calore con un intervallo di temperatura più ridotto, diminuendone i consumi elettrici.

Detto ciò è importante comprendere che questi sistemi richiedono un cambio nello stile di vita, ovvero mentre le utenze usualmente si fanno andare di sera, andrebbero fatte lavorare di giorno in modo che si ha la contemporaneità tra consumo elettrico e produzione fotovolataica. Se ciò è molto limitante, come diceva l'arch. Fiorillo, esitono anche le batterie di accumulo per sfruttare l'energia prodotta di giorna anche di sera.

Per ciò che riguarda la problematica logistica esistono, appunto tanti sistemi a celle fotovoltaiche che consentono l'installazione non per forza a tetto. Ma ciò è poi cura della progettazione anche architettonica di studiarne anche l'estetica e l'integrazione con le strutture. Esiste anche la possibilità dell'affitto delle coperture per l'installazione dei moduli solari.

Ven, 14:53 Mauro Gentile Architetto
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Le posso solo dire che oggi con le nuove tecnologie ed i nuovi impianti è possibile montarli ovunque, anche sulle facciate.

Premesso ciò, le dico di porsi una domanda e vedrà che le risposte le avrà tutte.

Come mai paesi come la Germania, la Norvegia, e tanti altri paesi freddi da anni sfruttano le energie rinnovabili?

Che di notte non c'è il sole è assodato, ma le viene da pensare che forse esistono degli accumulatori, ossia dei boiler per l'acqua e dei contatori per l'energia..?

Le dico di più, oggi lei spazio permettendo o addirittura sfruttandolo in condominio, può avere anche il riscaldamento ed il raffrescamento della casa con l'energia solare.

Quindi le dico che il suo amico ingegnere ha ragione e che lei dovrebbe fidarsi di più di un professionista...a patto che sia un professionista serio si intende.

Ven, 11:27 Bartolomeo Fiorillo Architetto Design
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

Premesso che concordo con i colleghi, posso solo aggiungere che mettere il fotovoltaico rtimane un investimento e come tale, comporta un iniziale esborso economico ed un tempo di rientro dall’investimento nell’ordine di 6-12 anni, a seconda dei costi sostenuti e dell’energia elettrica generata.

Come ogni investimento anche il fotovoltaico comporta una certa dose di “rischio” che può condizionare i tempi di ritorno economico dall’investimento, però, stimando i costi dell’energia in bolletta per i prossimi 25 anni, una cosa è certa: produce un risparmio sul lungo periodo in relazione all’energia auto-prodotta.

Siamo prossimi alla grid parity, cioè a quella situazione di mercato in cui il fotovoltaico è “spontaneamente” competitivo, vantaggioso, rispetto alle fonti “convenzionali”, senza incentivi e senza detrazioni fiscali. Per questo motivo ci sono fondate motivazioni per ritenere che “l’ago” della bilancia penda a favore dei vantaggi che questa nuova tecnologia porta e porterà.

Ven, 18:51 pagano.archi
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

L'energia solare può essere usata anche per produrre acqua calda (pannelli solari termici), i quali hanno un rendimento notevolmente maggiore rispetto ai pannelli fotovoltaici. Peraltro questi ultimi hanno oggi la possibilità di essere corredati di batterie di accumulo sempre più efficienti, che sono prodotti in conitnuo sviluppo ed evoluzione. Ricordo che le direttive dell'Unione Europea, e quindi i recepimenti italiani, obbligano a utilizzare una quota sempre maggiore di energia rinnovabile e che nei certificati energetici di nuova generazione sarà indicata separatamente la quota di energia impiegata da fonti rinnovabili e da quelle non rinnovabili, con l'intenzione di fare diventare anche queste ultime una variabile per la definzione del prezzo di mercato di un edificio.

In ogni caso l'investimento economico milgiore in edilizia è l'efficientamento energetico e la energia più preziosa è quella non spesa. La regola per realizzare edifici energeticamente efficienti è  investire in efficienza energetica e solo dopo pensare a produrne. Lo standard tedesco per edifici efficienti Passivhaus ad esempio impone non solo limiti per i consumi per riscaldamento e raffrescamento, ma anche per l'energia elettrica e ciò richiede di investire anche in elettrodomestici efficienti. Se si segue questa strada l'energia elettrica prodotta in modo rinnovabile con il sole può addirittura superare quella richiesta dall'abitazione e diventare quindi una fonte di reddito per gli abitanti. Come succede già da un decennio in alcuni quartieri tedeschi ed austriaci. 

Dom, 19:06 Arch. Spirandelli - architettura salubre ed efficiente
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

Mi permetto di rispondere pur non essendo esperto in materia (sono comunque un architetto interessato alla bioedilizia). Il problema dei sistemi alternativi come il fotovoltaico credo sia ancora solo nella capacità di accumulo: le batterie hanno ancora una resa troppo bassa a fronte di costi troppo alti. Ritengo comunque che le energie alternative vadano utilizzate e difese. E' una mera questione politico-economica (come tutto ciò che regola la nostra vita del resto): difficile sostenere, ad una più profonda analisi obiettiva, che non converrebbe a TUTTI che sulle nostre palazzine ci fossero pannelli solari a garantire energia e riscaldamento. Se le leggi fossero scritte per l'ambiente e per gli interessi dei cittadini invece di quelli delle multinazionali e delle lobby di potere che ci vendono energia e carburanti le cose andrebbero diversamente e anche la gente sarebbe più consapevole.

D'altra parte, per lo stesso motivo giriamo ancora con calessi a petrolio che ci provocano danni alla salute (uso un eufemismo) e arricchiscono solo i soliti noti (io per questo giro con una Twizy - macchinetta elettrica).

In definitiva: le problematiche tecniche sarebbero facilmente risolvibili, e avremmo un mondo senz'altro migliore. Quelle ideologiche no.

Ven, 21:15 didoarch
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 2.
Risposta:

L'energia solare può venire utilizzata per i pannelli solari e per i pannelli fotovoltaici.

Per avere il massimo rendimento con i pannelli solari è necessario avere un tetto con esposizione a sud o porli nel giardino con la medesima esposizione.

Se si deve eseguire l'installazione senza poter disporre di un locale per porre il bollitore, va posto in adicanza ai pannelli solari.

Il costo dell'installazione si ammortizza se gli utilizzatori sono oltre due persone.

In alcune regioni esistono incentivi.

In tutto il territorio nazione si può accedere alla detrazione fiscale del 65 % della spesa in 10 anni.

I pannelli fotovotaici vanno posizionati in modo tale che ricevano la luce senza impedimenti determinati da coni di ombre derivati da alberi, camini, altri edifici.

I contributi attualmente sono ridotti rispetto al passato ma anche il costo dei pannelli è fortemente diminuito. 

Per ottenere un buon risparmio economico è necessario utilizzare la corrente che si produce in quanto quella che viene restituita all'Enel viene pagata ad un prezzo inferiore rispetto a quello che la comperiamo quindi sarebbe utile adoperare piastre e forni ad induzione, riscaldamento con pompa di calore, impianto di climatizzazione, ecc.

In conclusione l'utilizzo di energia alternativa comporterà per il futuro un impegno per i progettisti di opere edili a trovare soluzioni ottimali.

     

Mar, 10:20 geom.mattioni
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

Ad integrazione di un impiato tradizionale e con una caldaia a condensazione è un'ottima soluzione.

Ven, 11:09 arch.emanuele.distefano
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS