Home > Fotovoltaico Pannelli Solari > Convenienza di un Impianto con Tegole Fotovoltaiche 03 11 2014

Convenienza di un impianto con tegole fotovoltaiche.

Ho a disposizione un tetto con tegole di circa 40 metri quadrati. Ho sentito parlare di incentivi per le tegole fotovoltaiche ma non mi è chiaro se effetivamente è l'investimento più conveniente per quella superficie. La casa ha uno scaldabagno elettrico oltre alle tipiche utenze domestiche. 

2 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 4.
Risposta:

Dipende dai vincoli che ha: credo infatti che la tegola fotovoltaica sia realmente utile nei casi in cui non sia possibile installare altri sistemi (centri storici).

Sebbene sia ancora lontano dai pannelli tradizionali più all'avanguardia, il rendimento della tegola come elemento singolo è in rapida ascesa; il rendimento di impianto tuttavia è determinato dal contributo di ogni singolo componente (n. connessioni, inverter, ecc...), ne consegue che minore è il numero di elementi maggiore sarà il rendimento complessivo. Per un 1kWp in tegole potrebbero servire dai 20 ai 140 elementi in base alle dimensioni del modello.

Sempre dal punto di vista del funzionamento, bisognerebbe sapere quanti di quei 40 metri quadri sono ottimamente inclinati ed esposti, se le caratteristiche della superficie non sono ottimali il rendimento si abbassa in modo significativo.

Tralascio gli aspetti relativi alla pulizia del vetro che sicuramente si sporcherà di più di un sistema tradizionale, abbassando ulteriormente la produzione.

Altro limite è costituito dal legame che si ha poi con la casa madre. Gli impianti fotovoltaici sono investimenti a lungo termine: tra 10 anni saranno disponibili i pezzi di ricambio? L'azienda esisterà ancora?

Per quanto personalmente trovi il fotovoltaico integrato su tegola molto appagante dal punto di vista estetico oltre che naturale evoluzione dei sistemi di produzione basati su questa tecnologia, credo che sia una soluzione da scegliere principalmente per scelta architettonica o vincolo sulla posa del pannello tradizionale.

 

Mar, 8:07 Ing. Massimo Barreca - Studio Ingegneria Barreca
Se ritieni interessante la risposta votala:su
1 utente ha votato.
Risposta:

A luglio 2013 con la fine del 5° Conto Energia sono finiti anche gli incentivi statali al fotovoltaico, comprese le tegole fotovoltaiche. Quindi, avendo a disposizione 40 mq di copertura non in centro storico e senza necessità di sostituzione del manto di copertura, nel caso fosse ben esposta (a sud o sud-est o sud-ovest) e non ci fossero ingombri (tipo comignoli o lucernari) né ombreggiamenti da parte di ostacoli (p.es. alberi o edifici prospicienti), per soddisfare un fabbisogno di una famiglia media (tanto più se presente uno scaldabagno elettrico) sarebbe opportuno installare un impianto fotovoltaico classico da 3 KWp, ovvero con n.12 moduli mono o policristallini (europei o no) e un inverter. In tal modo, a fronte di una spesa di 5000 / 6000 euro (Iva 10% inclusa), usufruendo delle detrazioni fiscali del 50% in 10 anni e spostando i consumi nelle fasce orarie di maggior produzione di energia da fotovoltaico, si potrebbe risparmiare molto sui consumi elettrici permettendo così di rientrare della spesa iniziale in soli 5 anni ed avendo un rendimento a 25 anni di ca. il 25%!

Mar, 22:47 garavant
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS