Home > Detrazioni E Incentivi > Bonus Fiscale Del 50 la Rimozione Amianto Presso Insediamenti 25 10 2016

bonus fiscale del 50% per la rimozione amianto presso insediamenti

di ROLANDO CAPASSO

Al via le domande per ottenere il bonus fiscale del 50% per la rimozione amianto dai capannoni industriali.
 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 ottobre 2016 (Serie Generale n. 243) il Decreto del Ministero dell’Ambiente (D.M. n. 176 del 27 giugno 2016) che attribuisce un credito d’imposta del 50% delle spese sostenute nel 2016 per interventi di bonifica dall’amianto su beni e strutture produttive.

Il credito d’imposta verrà assegnato  a partire dalle ore 10:00 del 16/11/2016 fino ad esaurimento fondi.

Ecco come procedere:

Occorre la registrazione al portale a partire dal prossimo 27 ottobre su www.minambienteamianto.ancitel.it .

Le domande potranno essere presentate solo dal titolare dell’impresa richiedente o dal suo legale rappresentante, verranno saranno esaminate in ordine cronologico ed entro 90 giorni riceveranno una risposta. Di conseguenza per la metà di febbraio 2017 verranno concessi i primi crediti.

Il bonus per lo smaltimento “dell’eternit” si rivolge ai titolari di reddito d’impresa.

Requisiti necessari sono l'aver eseguito interventi di bonifica su immobili, coperture o altri manufatti riguardanti le strutture produttive.

Non sono invece ammissibili gli interventi di confinamento o incapsulamento di manufatti contenenti amianto in quanto non implicano l'effettivo smaltimento.

Non è previsto il finanziamento di ulteiori interventi successivi alla bonifica. Per esempio nel caso di smaltimento dell'amianto da una copertura non è finanziabile il rifacimento della copertura. 

Sono invece ammesse al credito d’imposta le spese propedeutivhe, come le consulenze professionali o le perizie, fino al 10% delle spese sostenute e in ogni caso non oltre i 10.000 euro.

Il credito d'imposta prevede uno sconto pari al 50% delle spese, sostenute dal 1° gennaio al 31 Dicembre 2016, distribuito in tre anni a partire dal 2017.

E' fissato a 400 mila euro il limite massimo dei costi ammissibili per ciascuna impresa. Quindi lo sgravio massimo è pari a 200 mila euro. Questo credito d'imposta non è cumulabile con altre agevolazioni.

Per maggiori dettagli sulla procedura si rimanda alla “Guida della procedura on line” su www.minambienteamianto.ancitel.it

Lo smaltimento dell'amianto rappresenta un importante passo avanti verso l'eliminazione dall'ambiente di un materiale i cui danni sulla salute sono stati ben maggiori rispetto ai benefici tecnologici.

Questo incentivo contibuisce in maniera importante a procedere in questa direzione anche perché non è mai stato così conveniente smaltire l'amianto!

Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS