Home > Coibentazione Isolamento > E’ Davvero il Migliore il Cappotto Termico Mapei 02 09 2016

E’ davvero il migliore il cappotto termico Mapei?

Mi sto informando sulla possibilità di applicare un cappotto termico all’esterno della mia abitazione in montagna (provincia di Trento) poiché ne è sprovvista e poiché i consumi di gas sono elevati rispetto ad altre case della zona che invece hanno il cappotto. Mi hanno suggerito il cappotto della MAPEI dicendomi che è il migliore come spesso tanti altri prodotti della Mapei.

Vi chiedo se è effettivamente così perché ha davvero delle caratteristiche migliori (magari materiali o facilità di posa) o se invece i cappotti si equivalgono più o meno tutti.

1 Risposte:
Se ritieni interessante la risposta votala:su
voti ricevuti: 3.
Risposta:

buongiorno

sinceramente il cappotto Mapei non l'ho ancora conosciuto, certamente di buona qualità come tutti i prodotti del marchio.

Esistono sul mercato molte ditte e marchi che da tanti anni sono produttori di sistemi a cappotto (Waler, Caparol, Rofix, Viero, Settef), tutti sono ottimi sistemi e garantiti.

Il problema principale è la POSA IN OPERA (esecuzione del sistema)!

Logicamente il "sistema" (è importante la definizione di SISTEMA", in quanto è il pacchetto e stratigrafia completa che è stato testato in laboratorio), deve essere prima analizzato, dimensionato in termini di isolamento termico, valutato e scelto in termini estetici e di finitura (pittura, tonachino, rivestimento lapideo, piastrelle,) e quindi approvato.

Il problema effettivo è quello di identificare un esecutore qualificato e referenziato, in quanto il "sistema" prodotto dalle diverse ditte è di qualità, ma l'esecuzione a regola d'arte e secondo i corretti manuali di posa....non sempre!! a distanza di mesi/anni si può incorrere in problemi di distacchi, segni, macchie, etc

Per acquisire informazioni utili le consiglio di visitare il sito del "Consorzio per la cultura del sistema a cappotto" :  

http://www.cortexa.it/it/  

di cui fanno parte i migliori produttori di sistemi, pannelli isolanti, rasanti/collanti, pitture e dove sono indicate le norme di riferimento dei diversi materiali componenti il sistema.

Quindi identificare un posatore consigliato dai produttori stessi, referenziato, qualificato e abilitato.

Le consiglio infine di farsi affiancare da un professionista qualificato (geom, ing, arch) per le scelte progettuali e la Direzione Lavori

 

Dom, 11:59 GianpieroMeroni

Buongiorno

la scelta del cappotto è il risultato di un progetto che si redige in funzione del clima, della esposizione, dell'elemento edilizio, dei risultati di rispamrio energetico e del budget che si ha a disposizione. E' quindi una scalta complessa, che va effettuata con l'ausilio di un tecinco esperto in materia, che saprà consigliarle qual'è il materiale isolante ed il pacchetto più adeguato alle sue esigenze ed alla località in cui si trova l'immobile, spessore compreso . Solo una volta che avrà in mano progetto e capitolato, che dovranno tra le altre cose soddisfare i requisiti richiesti dalla legge per la coibentazione dele strutture oppache, potrà confrontare le divrese marche presenti sul mercato in base a costi e prestazioni. Non è da sottovalutare nemmeno la posa : si può comprare il pacchetto più sofisticato del mondo, ma se verrà posata male senza una direzione lavori adeguata e preparata in materia si troverà comunque dei problemi. Morale : chieda ad un tecnico qualificato che saprà consigliarle in modo disinteressato quale soluzione adottare!

- Arch. Spirandelli - architettura salubre ed efficiente - Mer, 20:13 -
Con RistrutturoSicuro ottieni i migliori preventivi
Chiedi preventivi GRATIS
Vuoi una valutazione preliminare del costo dei tuoi lavori?
Chiedi parere GRATIS